SAN VALENTINO

Il 14 febbraio del 273 d.C. veniva decapitato San Valentino, vescovo di Terni, per aver celebrato le nozze tra una donna cristiana e un soldato romano. Per questo, il Santo è ritenuto patrono degli sposi e degli innamorati.
Amore che, nella giornata di oggi, troverà espressione in rose e cioccolatini. Ma a noi non basta!
Non solo perché l'amore ha bisogno di manifestarsi ogni giorno nella semplicità del quotidiano, ma anche perché il DONO D'AMORE ha un significato più profondo di un regalo comprato al centro commerciale.
Ogni relazione - dall'affetto familiare all'amore di coppia - si regge sul principio di DARE-RICEVERE: a chi abbiamo dato vita? Da chi abbiamo ricevuto vita?
Siamo tutti entrati in questa vita perché abbiamo ricevuto amore: siamo il frutto di un gesto d'amore. L'amore, quindi, comincia col RICEVERLO, come dono, gratuitamente.
La domanda che vogliamo, dunque, lasciarvi è: NOI, A CHI ABBIAMO DONATO AMORE? Per chi ci siamo trasformati in dono d'amore?
Vale oggi.
Ma vale anche domani.
E così ogni giorno e in ogni tipo di relazione: quanto amore mettiamo in quello che facciamo?

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI BAGS4DREAMS

LE SOLUZIONI PER LA TUA AZIENDA

L' OFFERTA PER LA TUA AZIENDA

Chiudi il menu